don Enzo Boschetti mappa del sito stampa questa pagina invia questa pagina per email condividi su Facebook

Processo di Beatificazione — storia del Processo di Beatificazione
In cammino verso la Beatificazione

Sei qui: homepage » Processo di Beatificazione » storia del Processo di Beatificazione » In cammino verso la Beatificazione

 

 

In cammino verso la Beatificazione
XV anniversario don Enzo Boschetti, 15-16 febbraio 2008

Il 16 febbraio 2008 segna una data fondamentale nel cammino di don Enzo Boschetti verso la santità: si chiude la prima parte della sua causa di beatificazione e canonizzazione. A prima vista sembra qualcosa di misterioso e complicato; in parte, forse, è vero. Il 15 febbraio 2006, infatti, era stato aperto il processo diocesano sulla vita, le virtù e la fama di santità del Servo di Dio don Enzo Boschetti. Si apriva un lungo e minuzioso lavoro di ascolto dei testimoni che avevano conosciuto don Enzo; non di tutti, ma almeno di quanti avevano avuto con lui una esperienza diretta e personale. Al tempo stesso venivano preparati tutti i documenti di archivio che servono a rendere chiara e documentata la sua vita, il suo pensiero, la sua fisionomia spirituale. Siamo giunti al termine di questa lunga indagine e il 16 febbraio mons. Giovanni Giudici, vescovo di Pavia, ha dichiarato chiuso il processo diocesano presiedendone l’ultima sessione. La parola “processo”, usata appunto in queste indagini sulla vita dei candidati alla santità, mette in luce la serietà con la quale la Chiesa prende in esame la vita e l’operato di queste persone che hanno lasciato un segno nella nostra esperienza cristiana.

Quella del 16 febbraio è una data importante perché è il primo “sì” nel lungo e non semplice cammino che don Enzo sta percorrendo per arrivare ad essere riconosciuto ufficialmente “santo”; è il “sì” dato dalla sua Chiesa di Pavia, nella quale è nato, è stato consacrato sacerdote, ha operato e ha fondato la Casa del Giovane portando il messaggio della speranza cristiana nell’anima di tanti giovani e di tanti poveri. La Chiesa di Pavia consegna questo suo figlio, questo suo sacerdote alla Chiesa universale di Roma perché ne studi la vita e ne proclami, un giorno a Dio piacendo, la santità.

Nella solenne cerimonia del 16 febbraio sono stati letti, firmati e timbrati i verbali dell’ultima sessione del processo diocesano sulla vita e le virtù di don Enzo; sono stati sigillati pubblicamente gli atti processuali, in seguito traslati a Roma alla Congregazione per le Cause dei Santi. Lì tutto il materiale preparato in questi due anni di lavoro è oggetto di uno studio attento e mirato al fine di riconoscere che don Enzo, nella sua vita, ha veramente vissuto in pienezza il Vangelo e il suo battesimo e, se quindi, può essere indicato ai fedeli come esempio di vita cristiana e sacerdotale. Don Enzo, in questa fase della Causa di Beatificazione e Canonizzazione, ha il titolo di Servo di Dio: amico del Signore che lo ha fedelmente seguito, che lo ha amato, lo ha servito nel fratello povero, umiliato ed emarginato. Come amico di Dio gode del privilegio di poter intercedere presso di Lui, di parlargli di noi quando lo invochiamo, lo preghiamo, gli chiediamo di intercedere per noi una grazia e un aiuto. Questa è la funzione dei santi: amici di Dio che, con il loro esempio, ci tracciano un cammino da percorrere; amici di Dio che ci ascoltano e intercedono per noi quando siamo nelle difficoltà, nelle malattie, nel dolore. I Santi vanno amati, imitati, pregati, conosciuti. I nostri santi, quelli che come il Don hanno camminato nelle strade della nostra città, hanno parlato con noi, ci hanno forse confortato e ascoltato, vanno amati in modo speciale perché ci sono più vicini.

Il significato dell’avvenimento del 16 febbraio è soprattutto questo: maturare nella convinzione che Don Enzo è ancora con noi, vivo e presente, cammina con noi, davanti a noi per condurci a Dio e ci sollecita sempre a non chiuderci in noi stessi per aprire di più il nostro cuore nel servizio, nell’ascolto, nella preghiera, nel dono di noi stessi.

 

Un’avventura irrinunciabile: la santità
Un’avventura irrinunciabile: la santità
materiale
materiale

 

 

 

 

» inizio pagina


disclaimer privacy warning credits

Contents © 2018 by don Enzo Boschetti
Design and Engineering © 1997-2018 by Castrovinci & Associati